Consigli utili per il tuo arredamento in stile vintage

Oggigiorno lo stile vintage è diventato uno stile molto comune e facile poiché si possono recuperare oggetti retrò appartenuti agli antenati, recarsi ai mercatini di antiquariato o in negozi di mobili tradizionali.

Quando ci si appresta ad arredare la casa in stile vintage, la prima regola fondamentale da tener conto è quella di scegliere l’epoca dello stile vintage a cui bisogna riferirsi, analizzare lo stile dell’epoca e stabilire come e in quale stanza della casa adottarlo.

Non miscelare oggetti vintage appartenenti ad epoche diverse:

  • Anni ’50: i mobili e complementi d’arredo semplici ed essenziali, molto curati nei dettagli e più funzionali rispetto a quelli delle epoche precedenti. Caratterizzati da forme arrotondate e superfici lisce. Oggetti ispirati dalle novità del design statunitense .
  • Anni ’60: i mobili sono caratterizzati da forme estrose e sinuose con colorazioni a tinte vivaci. E’ il periodo della grande rivoluzione.
  • Anni ’70: mobili semplici, sobri, pratici e più funzionali grazie all’impiego di materiali industriali ed alle invenzioni tecnologiche. Compaiono i primi mobili ed accessori hi-tech.
  • Anni ‘80: mobili caratterizzati da forme geometriche, eleganti e minimali.

I materiali utilizzati sono il legno, il vetro ed il metallo. I colori diventano più scuri e prevalgono nero e marrone scuro.

  • Anni ’90: mobili molto funzionali: ogni pezzo viene realizzato per ottimizzare la sua efficienza.

Le forme dei mobili sono essenziali e geometriche.

I colori scuri e le superfici lisce e lucide vengono sostituite da colori chiari come il bianco e da assenza di decorazioni.

 

Quali sono i  mobili e complementi d’arredo in stile vintage da collocare in una stanza?

Innanzitutto si consiglia di integrare l’arredamento moderno con pezzi dal fascino retrò.

La bellezza e l’originalità di un pezzo vintage si coglie in un ambiente moderno e minimalista.

Tra gli oggetti più diffusi troviamo stampe vintage sulle pareti di un salotto,

bauli vintage, librerie vintage nella camera da letto, portagioie o  cornice dal sapore retrò  su un comodino e che infonde così alla camera da letto uno stile unico, una radio vintage o un particolare telefono vintage che  rivendicano così il fascino degli anni passati., tavoli e sedie vintage collocati nella cucina insieme a servizi di piatti in porcellana e tazze da abbinare alle tende vintage ed all’orologio da cucina dal gusto retrò. Pentole in rame, cassettiere, credenze, giradischi..tutti oggetti che possono essere collocati in un ambiente dal gusto del tutto vintage ed industrial.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *